L’albero di Pasqua

Per il nostro  albero di Pasqua, in casa, abbiamo scelto un ramo di rose, anzi tre, naturalmente secchi. Il loro significato allude al mistero che in questo periodo dell’anno, così come  spiega Claudio Gregorat nel suo Commento al calendario  dell’anima di Rudolf Steiner,  il nostro pensiero perde in chiarezza, si fa sognante, meno aderente al reale, in un certo senso muore, ma proprio per questo può attuare il suo incontro con il Cristo cosmico.

I rami sono stati decorati con  fiori, rose, farfalle, uccelli a simboleggiare il risveglio della natura.

La natura si sveglia, il pensiero tace. E’ una situazione polare, lo spirito percorre vie antitetiche a quelle della materia. In effetti, come dice ancora Gregorat nel libro appena citato, la Pasqua andrebbe festeggiata in autunno, così come accadeva negli Antichi Misteri.

Le uova racchiudono la nostra vita, in attesa del nostro incontro con il Cristo!

Buona Pasqua a tutti gli amici da Stefano Freddo, Piero Priorini e Luigina Marchese

Documento IVAA sui vaccini -traduzione in lingua italiana

In riferimento al documento pubblicato nel post con il titolo –Stiamo cercando tutti di capirci qualcosa- qui di seguito la corretta traduzione in lingua italiana, a cura della SIMA (Società italiana di medicina antroposofica).

Seguirà, in un altro post, la posizione ufficiale della Sima, la cui risposta in merito al tema -vaccini- mi è appena pervenuta

 

Dichiarazione della medicina antroposofica sulle vaccinazioni A cura della Sezione di Medicina del Goetheanum e dell’IVAA (Federazione internazionale delle Associazioni Mediche Antroposofiche) 15 aprile 2019 I vaccini, insieme all’educazione alla salute, all’igiene e all’alimentazione adeguata, sono strumenti essenziali per prevenire le malattie infettive. I vaccini hanno salvato innumerevoli vite nel secolo scorso; per esempio, hanno permesso l’eradicazione del vaiolo e stanno permettendo di avvicinarsi all’eliminazione della poliomielite nel mondo. La medicina antroposofica apprezza pienamente il contributo dei vaccini alla salute globale e sostiene fermamente la vaccinazione come misura importante per prevenire le malattie potenzialmente letali. La medicina antroposofica non è contro i vaccini e non sostiene i movimenti no vax. Si aspetta dai medici con formazione in medicina antroposofica che agiscano in conformità con la loro legislazione nazionale e che consiglino attentamente i pazienti (o chi si prende cura di essi) aiutandoli a comprendere le informazioni scientifiche pertinenti e le raccomandazioni nazionali sulle vaccinazioni. Nei paesi in cui le vaccinazioni non sono obbligatorie ed è necessario il consenso informato, si auspica che il medico si accordi con il paziente o con chi si occupa della sua salute per un programma di vaccinazione individualizzato, ad esempio, adattando i tempi di vaccinazione durante l’infanzia. Tenendo conto delle attuali ricerche sul tema, dei tipi di malattie infettive presenti sul territorio e dei fattori di rischio socioeconomico, i singoli medici antroposofi sono coinvolti nella discussione scientifica su vaccini specifici e sui diversi programmi vaccinali. La medicina antroposofica è a favore della scienza e ad un continuo dibattito scientifico oggi più importante che mai per evitare la polarizzazione di prese di posizione riguardo ai vaccini. Per ulteriori informazioni: Elisa Baldini, elisa.baldini@ivaa.info La Sezione di Medicina del Goetheanum La Sezione di Medicina del Goetheanum a Dornach, in Svizzera, è il centro internazionale per la medicina antroposofica. Promuove l’ulteriore sviluppo della medicina antroposofica attraverso conferenze e corsi internazionali di specializzazione medica postlaurea e svolge un ruolo di coordinamento per la ricerca e la formazione in medicina antroposofica. https://medsektion-goetheanum.org/en IVAA IVAA, la Federazione Internazionale delle Associazioni Mediche Antroposofiche, promuove il riconoscimento della medicina antroposofica e la sua implementazione nei sistemi sanitari. L’obiettivo della IVAA è che i benefici della medicina antroposofica siano ampiamente riconosciuti e che i pazienti e i professionisti abbiano facile accesso a farmaci e trattamenti antroposofici complementari. http://www.ivaa.info Traduzione a cura della SIMA

Stiamo cercando tutti di capirci qualcosa…!

https://www.ivaa.info/latest-news/article/article/anthroposophic-medicine-statement-on-vaccination/

Il documento, firmato 15 aprile,  è stato in realtà pubblicato qualche giorno prima.

Ho già inviato due mail alla sezione di Medicina del Goetheanum di Dornach. La seconda risposta è nel mio pc proprio ora. Gli amici tedeschi sono sempre solerti e precisi. Sono in attesa di informazioni da altre fonti, italiane, per capirci, per cui ora mi astengo da qualsiasi giudizio.

Luigina Marchese

 

 

Lega contro la predazione degli organi – video-

Cari Amici, Socie e Soci,

Medici e Avvocati collegati,

ricorderete che la Lega Contro la Predazione di Organi, nella persona del Prof. Dott. Rocco Maruotti, ha partecipato all’interessante convegno “E’ la stampa e la tv, bellezza!” Fatti e misfatti dell’informazione, che si è tenuto a Treviso il 13 gennaio. Avevamo promesso che sarebbe stato disponibile una registrazione puntuale per i soci che non avessero potuto partecipare direttamente all’iniziativa. Ecco il link che vi porta nella realtà di quel convegno, a cui parteciparono anche vari personaggi della cultura:

https://www.youtube.com/watch?v=PzQUziZ1vkk (27 minuti)

Prof. Dott. Rocco Maruotti

“Morte cerebrale: verità o finzione?”.

La stampa di regime scrive: “è morto, donati gli organi dopo la morte“, senza precisare che si tratta di cosiddetta “morte cerebrale” dichiarata a cuore autonomamente battente, su un vivo che ha perso la coscienza. Anche quando l’espianto è praticato in arresto cardiaco (prelievo illegale) la stampa non precisa che il soggetto è sottoposto tempestivamente a perfusione artificiale tramite circolazione extracorporea detta ECMO (Extra Corporeal Membrane Oxygenation). Quanto e come i giornalisti sono collusi con l’inganno diffuso dalle centrali di potere trapiantistico?

Direttore Primario di Unità Operativa di Chirurgia, Direttore di riviste scientifiche come International Surgery, Endosurgery e Chirurgia. Collabora con la Lega Nazionale Contro la Predazione di Organi e la Morte a Cuore Battente nel Comitato Medico.

Il convegno è stato organizzato da Francesca Salvador di SalusBellatrix, associazione che promuove incontri e conferenze su vari temi censurati dall’informazione di regime. Stiamo organizzandoci per pubblicare il video anche sul nostro canale e sito. Speriamo che questo splendido sforzo organizzativo e di cultura su morte, espianti e trapianti trovi dignità negli organi di informazione.

Lega Nazionale

Contro la Predazione di Organi

e la Morte a Cuore Battente

www.antipredazione.org